Come funzionano le lenti a contatto

La storia delle lenti a contatto e i miglioramenti che ci riserva il futuro sono argomenti affascinanti, dal momento che la maggior parte di noi soffre di qualche forma di disturbo visivo.

La correzione della vista è un'esigenza cronica presente in ogni parte del mondo.

Un numero sempre più crescente di persone sceglie le lenti a contatto per correggere i problemi di messa a fuoco.

Dal 1991, si registra un aumento nel numero di portatori di lenti a contatto.

Tra le varie ragioni che portano le persone a preferire le lenti a contatto agli occhiali vi sono quelle estetiche, nonché quelle legate allo stile di vita attivo.

A cosa servono le lenti a contatto?

Le lenti a contatto sono piccole lenti da vista, indossate a "contatto" con gli occhi, concepite per correggere gli errori refrattivi e mantenere gli occhi in salute. Galleggiano sul film lacrimale che riveste la cornea.

Le lenti a contatto moderne sono molto più di piccole lenti per occhiali applicate sugli occhi. Il loro funzionamento, tuttavia, è molto simile a quello degli occhiali da lettura, in quanto rifrangono e mettono a fuoco la luce in modo da offrire una visione nitida degli oggetti. Aderendo al liquido lacrimale sulla superficie dell'occhio, si spostano con te. Questo non è che uno dei vantaggi che offrono le lenti a contatto rispetto agli occhiali.

Tipi di lenti a contatto

Le lenti a contatto non sono tutte uguali. Sono disponibili in varie forme, concepite per soddisfare requisiti diversi. Tali forme possono variare a seconda della loro "modalità" o frequenza di ricambio: esistono infatti lenti giornaliere, quindicinali o mensili. Soddisfano inoltre esigenze diverse, quali l'astigmatismo, la miopia e altro.

Le lenti a contatto sono disponibili in diversi poteri correttivi o "diottrie". Se porti lenti a contatto, dai un'occhiata alla loro confezione o alla tua prescrizione. Noterai dei numeri preceduti dal segno più o meno. Senza approfondire dettagliatamente l'argomento, questi numeri indicano la forma delle lenti. Diverse forme correggono diversi problemi visivi.

Le lenti toriche, che sono più pesanti nella parte inferiore, correggono l'astigmatismo. Le lenti sferiche, che sono uguali in ogni parte, contribuiscono a correggere la miopia e l'ipermetropia. Esistono inoltre lenti monovisione, bifocali e multifocali.

Evoluzione tecnologica delle lenti a contatto

La nascita delle lenti a contatto risale a molto prima di quanto la maggior parte della gente creda.

Insieme a molti altri comfort moderni, Leonardo da Vinci immaginò il concetto delle lenti a contatto nel 1508. Nel 1636, René Descartes approfondì ulteriormente questo concetto disegnando una lente a contatto sporgente. Più tardi, nel 1801, uno scienziato di nome Thomas Young fu il primo ad indossare una lente a contatto fissata all'occhio con della cera!

Per raggiungere il livello di comfort offerto dalle attuali lenti a contatto doveva ancora essere percorsa parecchia strada.

Lenti a contatto morbide

Nel 1971, venne ufficialmente introdotta la lente a contatto morbida che aprì la via ad una nuova era completamente diversa da quella delle lenti a contatto rigide del passato.

Lenti a contatto giornaliere

Il principale progresso tecnologico nel settore delle lenti a contatto venne compiuto nel 1988 con il lancio sul mercato delle prime lenti usa e getta. Ci sono quindi voluti altri otto anni per introdurre, nel 1996, le lenti a contatto giornaliere usa e getta.

Lenti a contatto in silicone hydrogel

Attualmente sono disponibili in commercio lenti in silicone hydrogel che offrono un elevato comfort e possono essere portate per periodi di tempo lunghi.

Lenti a contatto colorate

Hai mai desiderato di avere gli occhi leggermente più blu rispetto al loro colore naturale? Ora li puoi avere, anche se non hai bisogno di correggere la vista.

Esistono lenti a contatto cosmetiche che accentuano, o addirittura cambiano, il colore degli occhi, incluse le lenti a contatto "plano" o senza correzione. (Per ulteriori informazioni, leggi l'articolo sulle lenti a contatto cosmetiche). Ci sono anche lenti a contatto con sclera nera per completare il tuo travestimento durante la prossima festa di Halloween. Tuttavia, ti consigliamo di consultare un oculista prima di utilizzare queste lenti a contatto ad effetti speciali.

Indipendentemente da quali siano le tue esigenze visive, abbiamo lenti a contatto in grado di soddisfarle.

Quale sarà la prossima tappa nell'evoluzione tecnologica delle lenti a contatto? Rimani in contatto!


Nulla di quanto contenuto nel presente articolo può essere interpretato come una forma di consiglio medico, né è inteso a sostituire le raccomandazioni di un medico professionista. Per domande di carattere specifico, consulta il tuo oculista di fiducia.

I nostri marchi